Lorem ipsum gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum. Sofisticur ali quenean.

INSTAGRAM

Blog

Esiste un digiuno che fa bene? Anche nooooo!

C’e’ un digiuno che puo’ essere consigliato? Ve lo dico subito: NOOO!

Penso di essere stata gia’ piuttosto chiara, ma voglio naturalmente spiegarvi il perche’ di questo assioma iniziale. ?

Digiuno ed ayurveda.

In ayurveda il digiuno non e’ quasi mai consigliato. Unica eccezione puo’ essere per kapha che sappiamo, ormai, essere il dosha piu’ “cicciottello” o con tendenze ad ingrassare e godereccio. Quindi, in casi di estremi eccessi di kapha un medico ayurvedico potrebbe anche consigliare un breve digiuno, oppure una dieta. Aggiungo, in ayurveda il digiuno e’ consigliato solo all’interno di un Panchakarma e si chiama Upavasa. Il Panchakarma, per chi non lo sapesse, e’ una pratica ayurvedica di profonda purificazione ed Upavasa fa parte dei trattamenti di alleggerimento detti Langhana.

Naturalmente Upavasa non e’ consigliato a tutti, sara’ il medico ayurvedico a decidere a seconda del dosha da purificare.

Per il resto miei cari lettori ? NESSUN DIGIUNO! NOOOO, NO E NO!

Perche’ il digiuno non fa bene?

Provate a digiunare per un po’ di tempo! La prima cosa che succede al vostro corpo e’ di sentire un fortissima debolezza, crampi alle estremita’, affaticamento. Seguiranno: abbassamento di agni (fuoco digestivo) e problemi intestinali (costipazione).

Qualche tempo fa e’ venuta da me una signora che aveva iniziato questo tipo di routine: mangiare 1 giorno, digiunare per 2. ? Quando ci siamo incontrate mi ha parlato subito di problemi intestinali e crampi diffusi anche durante il giorno.

Aveva iniziato questo “iter” di digiuni per sua volonta’, senza alcun consulto medico. VE LO DICO ORA E PER SEMPRE: NON FATE QUESTE STUPIDAGGINI!?

Se non digiuno come dimagrisco?

State scherzando vero?!!! Avete mai visto quella trasmissione con il dottorino americano (che sembra tanto Andreotti versione americana con riportino!?) che si trova davanti persone di 300 Kg? Gli avete mai sentito dire di digiunare? MAI, NEVER! ?

Cosa fare per dimagrire senza digiunare.

Durante i trattamenti preliminari del Panchakarma si e’ soliti procedere in primis con il Pachanam. Sapete cos’e’? UNA DIETA!

Lo so che stavate cercando un metodo veloce ed indolore per perdere peso, INVECE NO per perdere peso bisogna FATICARE ED AVERE LA VOLONTA’ DI DIMAGRIRE, SE NO CICCIA….APPUNTO! ?

Cosa serve il Pachanam (dieta) in ayurveda?

La dieta in ayurveda serve per STIMOLARE LA DIGESTIONE DI “AMA”, LE TOSSINE NON DIGERITE ACCUMULATE NEL VOSTRO CORPO.

Se, al contrario, digiunate per un lungo periodo il vostro metabolismo si spegne piano, piano ed il risultato finale e’ quello di far accumulare ancor piu’ ama nel vostro corpo ed “ingolfare” gli srota (i canali di pulizia del corpo). D’ACCORDOOOOOO!

DIGIUNO E MODA!

Oggi mi e’ capitato per le mani un giornaletto di moda in cui si parlava di digiuno e di INTERMITTENT FASTING, con titoletto sotto:“Una dieta a corrente alternata che promette benefici e rinforza la volonta’”.

BENEFICI? RINFORZA LA VOLONTA’? ?

Praticamente il succo dell’articolo e’ il seguente: siccome non abbiamo tempo per pensare a cosa mangiare e tanto meno di pesare il cibo, allora facciamo prima a non mangiare. Cosi’ non avrete piu’ problemi al ristorante, no!? Perche’ non andrete al ristorante!!!!!!

Nel suddetto articolo si parla di digiuno del GUERRIERO 5:2, ovvero mangi per 5 gg e poi ne digiuni 2. Oppure quello 16:8….cioe’ mangiate in una finestra di tempo di 8 ore e si digiuna per 16. Per capirci, se mangi entro le 19, poi devi aspettare le 12 per rimangiare! Ma non e’ finita….nel mentre puoi assumere tutto il te’ verde che vuoi, caffe’ con moderazione (caffe’ e te’ verde sono praticamente la stessa cosa per quantitativo di caffeina/teina), e poi tanta acqua.

Ma sei pazza? Mi riferisco a chi ha scritto l’articolo!

Non solo si parla di un digiuno molto prolungato e magari reiterato, ma anche di non poter socializzare, perche’ non potrai uscire di casa a causa del digiuno. Quindi, NO RISTORANTI! In piu’ mentre sono digiuna dovrei anche bermi te’ verde in quantita’ industriali, proprio perche’ e’ ricchissimo di teina e mi passa la fame. Cosi’ facendo pero’ il mio stomaco verra’ invaso da uno tsunami di succhi gastrici con gran beneficio di possibili reflussi o problemi digestivi post-digiuno del cappero!?

E’ zen, e’ potente, e’ empowering!

AHAHAHAAHAHAHAH MI RESTA SOLO QUESTO…RIDERE!?

Il GURU del momento, seguito non di meno da Miranda Kerr e Nicole Kidman, un certo Brad Pilon dice proprio questo riguardo al suo INTERMITTENT FASTING:” E’ l’opportunita’ di sperimentare piccole vittorie nell’arco della settimana o del mese”.

Scusate…ma quali sono le mie vittorie in questo caso o il mio empowering????!!!! Il fatto di perdere 1 kg di liquidi dopo il primo digiuno e poi rimanere come un’ameba sul divano, perche’ non posso uscire, ma non ho neppure la forza di alzarmi?!

Beh…capperini!!! Belle conquiste! Sarei molto fiera di me stessa!

Scusate…aggiungo che questo “pozzo di scienza” scrive alla fine dell’articolo:“In questo mondo in cui spesso siamo in balia di eventi fuori dal nostro controllo, il digiuno volontario sembra essere la massima prova di tenacia. Sono cosi’ controllato che posso controllare una delle pulsioni primarie: la fame.”

Come commentare una frase del genere?!

Vogliamo fare una dieta, imparare a mangiare sano, avere una dinacharya corretta, oppure vogliamo creare dei maniaci del controllo, infelici e soli?

Di queste cose in passato si e’ gia’ parlato alla grande, soprattutto riguardo ad una malattia oggi diffusissima: L’ANORESSIA.

Non penso sia il caso di rinverdire situazioni o sollecitare le persone ad avere delle abitudini alimentari cosi’ errate. Chi scrive questi articoli dovrebbe fare molta attenzione alle parole e definizioni usate! Questi guru improvvisati che in funzione di credo chissa’ dove costruiti e, su quali effettive basi scientifiche, occhieggiano a silfidi senza forme e digiuni impossibili non fanno altro che peggiorare situazioni gia’ complesse ed affondare il coltello in piaghe effettivamente mai risolte.

Vado a cucinare…..che e’ meglio. Fatelo anche voi! Di sicuro saremo molto piu’ felici ed equilibrate di un qualsiasi divo digiunante del momento!?

Namaskar! ?

Pamela Golin

Leave a Comment: