Lorem ipsum gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum. Sofisticur ali quenean.

INSTAGRAM

Blog

scrub fatto in casa

Siete tornate dalle vacanze e la vostra pelle e’ secca e grinzosa? Vi sembra di avere ancora piu’ rughe, nonostante le due settimane passate a non far nulla e riposare!? Bene! Questo e’ il momento giusto per correre ai ripari! 

Oggi vi insegnero’ come riavere una pelle bellissima grazie ad uno scrub specifico per il vostro dosha.

Come gia’ sapete, se avete letto il mio precedente articolo, tutti e tre i dosha ayurvedici hanno caratteristiche peculiari positive e negative. Ognuno di essi puo’ essere curato in modo differente, anche tramite il cibo, gli oli (compresi quelli da massaggio ed edibili), oli essenziali e spezie.

Da qui partiamo per realizzare uno scrub home made con ingredienti corrispondenti al vostro dosha.

https://www.macrolibrarsi.it/speciali/costituzione-estratto-da-una-vita-autentica-di-sebastian-pole.php

scrub per ogni dosha

scrub per ogni dosha

Scrub per IL DOSHA Vata:

Ingredienti:

Olio di sesamo o olio di mandorle.

Sale dell’Himalaya fino (3 cucchiai), perche’ e’ meno aggressivo rispetto a quello grosso.

Olio essenziale di cannella, oppure geranio circa 4 o 5 gocce.

Mescolate tutto insieme fino a quando non raggiungete una consistenza quasi liquida.

Perche’ proprio questi ingredienti fra tanti?

Vi spiego subitissimo…..Vata e’ secco generalmente, quindi, ha bisogno di un olio molto ricco, umido e riscaldante. Aggiungo che l’olio di sesamo e’ molto, ma molto indicato, poiche’ e’ un antistress favoloso. L’olio essenziale di geranio riduce l’ansia ed e’ anche un antidepressivo, la cannella riscaldante ed ha un buon profumo che come si dice nei Veda:”Crea oblio”. Cioe’, crea sonnolenza in alcuni o semplicemente calma, diminuendo il solito loop di pensieri di Vata.

 

SCRUB PER IL DOSHA PITTA:

Ingredienti:

Olio di cocco (solo durante stagione calda), oppure burro chiarificato (ghee).

Semi di finocchio (1 cucchiaio) e sale dell’Himalaya sempre fino (2 cucchiai).

Olio essenziale di loto oppure sandalo, rosa (4 o 5 gocce).

Pitta e’ fuoco, quindi, per natura molto caldo. E’ necessario usare oli leggeri e rinfrescanti, idem per gli oli essenziali.

 

SCRUB PER IL DOSHA KAPHA

Per Kapha facciamo un discorso a parte. In verita’ sarebbe meglio non utilizzare olio, perche’ Kapha e’ un dosha gia’ grasso ed oleoso. Quindi, possiamo utilizzare sempre del sale (3 cucchiai), in questo caso va benissimo anche grosso, pochissimo olio di girasole (giusto per avere un minimo di consistenza). oli essenziali di menta o eucalipto, ginepro, ibisco, iperico (4 o 5 gocce).

Oppure potete mettere in una padella del sale (3 cucchiai), del caffe’ (3 cucchiai), con qualche goccia di olio essenziale (a vostra scelta fra quelli sopra), riscaldare tutto e procedere in doccia con lo scrub a secco. Sfregate bene e per lungo tempo, Kapha ha di norma una pelle spessa, quindi, potra’ giovare di un trattamento vigoroso.

 

Usate gli scrub solo sul corpo se preparati con sale grosso, invece anche sul viso se con sale fino.

Mi raccomando mai sul contorno occhi e sulle labbra.

Divertitevi e fatemi sapere!!!!!

Namascar! (नमस्कार)

https://it.wikipedia.org/wiki/Namast%C3%A9

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment: