Lorem ipsum gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum. Sofisticur ali quenean.

INSTAGRAM

Blog

San Valentino "anarchico"? Ecco cosa fare.

Come possiamo rendere questo San Valentino un po’ speciale ed “anarchico”?

Sono qui che cerco di scrivervi qualcosa di sensato che riguardi San Valentino, ma dopo aver cercato l’ispirazione nel web…quasi, quasi, butto la spugna.?

Ho trovato di tutto su San Valentino 2019 e vi giuro….il peggio del peggio. Praticamente la maggior parte di questi MERAVIGLIOSI consigli non sono altro che pubblicita’ per la vendita di cose (a caso).

Scusate ne estrapolo un pezzo:” Ecco altre idee che poco hanno a che fare con i piaceri culinari. Una serata karaoke è l’ideale per dedicarsi davvero delle canzoni d’amore, senza paura di stonare. C’è qualche parco divertimenti aperto? Un giro sulle giostre è d’obbligo, soprattutto per poter poi gustare insieme l’amato zucchero filato, come da bambini.”

Abbandono l’idea dell’ispirazione dal web e faccio da sola…..?

San Valentino "anarchico"? Ecco cosa fare.
San Valentino “anarchico”? Ecco cosa fare.

San Valentino “anarchico”? Ecco cosa fare.

Per l‘ayurveda l’amore e il fare “l’amore con amore” producono ojas.

Ojas e’ essenza vitale, quindi, piu’ amate e piu’ vi sentite bene. C’e’ da specificare che ojas non e’ prodotto solo dall’amore, ma anche dalle nostre abitudini alimentari, dalla nostra corretta routine quotidiana.

La sede di ojas guarda un po’ e’ il cuore!

Se ojas e’ presente in noi abbiamo difese immunitarie molto alte, un aspetto piu’ gradevole, capelli folti, occhi splendenti ecc..ecc…Come del resto quando siamo innamorati!

Perche’ vi parlo di ojas e non del San Valentino “anarchico”?

L’idea di parlarvi di un San Valentino “anarchico”, mi e’ venuta appunto mentre leggevo le scempiaggini su telefonini, cenette afrodisiache ecc..ecc che ho appena trovato sul web. Scusate dimenticavo il karaoke e lo zucchero filato nel parco divertimenti a -10 gradi (ideona! ?).

Io, invece, riporterei l’attenzione sulla parola AMORE.

Se si fa riferimento all’etimologia della parola AMORE alcune teorie dicono che derivi dal sanscrito Kama = desiderio, passione, attrazione (vedi kama-sutra, cioè aforismi, brevi discorsi sul desiderio, sulla passione fisica). Anche il verbo amare risale alla radice indoeuropea ka da cui (c)amare cioè desiderare in maniera viscerale, in modo integrale, totale.

Kama in ayurveda e’ uno dei principi che portano a vivere una vita retta. E’ un obbiettivo della vita dell’essere umano. Gli altri sono Moksha (realizzazione spirituale), Dharma (agire corretto che porta al benessere dell’individuo e della societa’) e Artha (disponibilita’ di mezzi di sostentamento).

Penso di avervi confuso ancora di piu’!!!!!! ?

In che modo voglio parlarvi di un San Valentino “anarchico”?

Non voglio certo dirvi di rinunciare alle cenette, ai viaggi, ai weekend lunghi, ma voglio soltanto spingervi ad essere piu’ consapevoli.

L’amore e’ di per se’ un forza ancestrale, che pompa energia pura nelle nostre vite. L’amore conosce diverse declinazioni che passano dall’atto sessuale, ma che si intersecano anche con rispetto, abbracci, sorrisi, ascolto, educazione, gesti di affetto.

Quindi, questo giovedi’ 14 febbraio scegliete di vivere un San Valentino d’AMORE. Dove ci sara’ in alcuni momenti Kama (la passione) ed in altri una declinazione piu’ soft, ma pur sempre bella.

Condividere amore crea energia vitale per voi e per tutto il mondo che vi circonda.

Festeggiate l’amore ed un nuovo inizio ogni giorno!

L’antico calendario giapponese divide l’anno in 72 micro stagioni, quindi, una stagione in Giappone dura esattamente 5 giorni.

L’idea di avere stagioni che mutano ogni 5 giorni e’ una produzione capitale di inizi. Quindi, i buoni propositi in questo caso non sarebbero rilegati solo alla fine dell’anno come avviene da noi, ma moltiplicati per 72 volte.

Dunque, tornando al nostro San Valentino “anarchico”….dove sta l’anarchia”?

L’anarchia in questo San Valentino sara’ percepire la bellezza di un nuovo giorno che inizia, la possibilita’ di vivere l’amore e di condividere amore con le persone che mi sono vicine, donare un sorriso, un abbraccio, rispettare le persone che conosco e che non conosco, nutrirmi dell’energia sottile dell’amore per aumentare il mio benessere e quello degli altri.

Vi sembra stupido o scontato? Ci avete mai provato?

Provate a sorridere ogni tanto o a scambiare due parole sul tram, mentre andate a lavorare. Ad un sorriso spesso le persone rispondono con un sorriso. Ad un’azione rispettosa, con rispetto. PROVATE A CONDIVIDERE UN PO’ DI AMORE E TENEREZZA, QUESTA E’ LA RICETTA PER UN SAN VALENTINO ANARCHICO E FUORI DA TUTTI I VOSTRI SCHEMI.

Buon San Valentino a tutti!!!!!!!!?

 

Leave a Comment: