Lorem ipsum gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum. Sofisticur ali quenean.

INSTAGRAM

Blog

Carenza di Vitamina D? Non sarai Vincent..il vampiro!

Vincent ha appena scoperto di avere un carenza di vitamina D! Le sue zannette sono prive di brio ormai…come aiutarlo?

Negli ultimi mesi Vincent aveva deciso di diventare vegetariano, tipo Robert Pattinson in Twilight!!!!?

Ne era cosi’ felice, cosi’ esaltato e soprattutto contento di non dover infliggere dolore ai suoi amici umani.

Nell’ultimo periodo pero’ aveva notato di essere un po’ più debole del solito, non riusciva più a saltare verso la luna, non poteva arrampicarsi sull’Himalaya per vedere i tramonti, si addormentava per giorni e soprattutto vedeva le sue zannette spegnersi piano, piano del loro vigore.

Carenza di Vitamina D? Non sarai Vincent..il vampiro!

Vincent e la sua carenza di vitamina D. Consigli del dottor Frankenstein.

Cosi’ dopo aver fatto i suoi esami del sangue, corse dal suo medico di fiducia. Il dottor Frankenstein non ebbe dubbi ed intimo’ a Vincent:”Caro Vincent devi riprendere a nutrirti assecondando la tua natura, devi per forza ritornare ad essere un carnivoro. Vedrai troveremo un modo!”

Vincent usci’ dall’ufficio del suo medico con le spalle ricurve ed il ciuffo sempre ben pettinato all’indietro, ora tutto scarmigliato.

Ci aveva messo cosi’ tanto impegno, aveva resistito alle tentazioni, aveva represso il suo istinto…ma ora ne subiva le conseguenze.

Carenza di vitamina D e sintomi.

Nell’ultimo periodo Vincent si era sentito molto giu’ di morale, con forti up and down, gli sudavano spesso le mani, sentiva i muscoli indolenziti dopo una corsa a perdifiato nella savana. In piu’, cosa stranissima, si era rotto per la prima volta un ditino del piede saltando giu’ da un burrone dietro casa.

Credeva fosse a causa della primavera….invece, non era proprio cosi’.

Carenza di vitamina D e rimedi.

Il dottor Frankenstein aveva consigliato a Vincent di ritornare ad essere un carnivoro anche perche’ il suo glucosio si era alzato a livelli preoccupanti.

Probabilmente essere vegetariano per Vincent equivaleva a mangiare troppi carboidrati o zuccheri per un umano……vallo a sapere! ?

Oltre a questo gli aveva consigliato di esporsi al sole…..almeno 15 minuti al giorno. Sapete che il sole per i vampiri non e’ proprio il massimo, ma questo e’ il mio blog e questa e’ una “licenza poetica” bella e buona. Un po’ come in Twilight. ?

Carenza di vitamina D…fuori dalla metafora!

Lasciamo un attimo Vincent al suo dramma ed occupiamoci, invece, di noi.

La carenza di vitamina D e’ una cosetta seria, poiche’ consegue un anomalo assorbimento del calcio. 

Le ossa diventano quindi più fragili (osteomalacia) e si rischiano deformazioni scheletriche, problemi alle articolazioni, osteoporosi, facilità di fratture ed umore non proprio alle stelle.

Cosa fare? Cosa cambiare nella propria alimentazione? E il sole?

I cibi piu’ ricchi di vitamina D sono: il salmone, il pesce spada, la sogliola, l’anguilla, la carpa, il dentice, lo sgombro, la trota, le sardine, il tonno, il pesce persico, lo storione, le uova (soprattutto il tuorlo), il latte, il fegato, i grassi animali, i cereali tipo corn flakes, i funghi secchi, il latte di soia e di riso. Oppure potete prendere del BUONISSIMO olio di fegato di merluzzo…….ve lo raccomando!?

Come procurarsi altra vitamina D?

Il modo piu’ semplice ed efficace per procurarsi altra vitamina D e’ STARE AL SOLE.

Bastano 40 minuti al giorno in maglietta e pantaloni corti d’estate per farsi una scorta di vitamina D per tutto l’inverno.

Invece, noi dove stiamo di solito? Chiusi in ufficio, in negozio, senza luce naturale…..Come tanti piccoli Vincent!

Quindi, da oggi in poi tutti fuori a pranzo, scoprite le braccia, le zampette e rimanete beati al sole!

Mi raccomando…per chi si macchia….protezione solare!

Dal dottor Frankenstein e’ tutto!
Auf Wiedersehen miei piccoli Vincent! ?

Namaskar!?

Pamela Golin

Leave a Comment: