Lorem ipsum gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum. Sofisticur ali quenean.

INSTAGRAM

Blog

la vita e i mudra

Cosa sono i Mudra? Come utilizzarli nella vita di tutti i giorni?

Vi siete mai chiesti perche’ ci stringiamo le mani quando suggelliamo un patto con qualcuno, perche’ uniamo le mani in segno di preghiera, perche’ battiamo le mani? 😱

Ogni gesto delle nostre mani ha un significato e, soprattutto ci collega in modo diretto con parti del nostro corpo e del nostro cervello. 

La vita e i Mudra: significato.

Mudrā (मुद्रा) è un termine sanscrito che significa letteralmente “sigillo”“gesto” o “segno”

Utilizzare i Mudra significa unire la nostra forza interiore, poiche’ nelle nostre dita terminano le nadi, con l’energia dell’universo. Incanalando queste due componenti in un solo gesto possiamo trarre benefici fisici e sottili. ☺️

La pratica dei Mudra, come la conosciamo oggi, ha origine in India più di 5000 anni fa: se ne trova infatti traccia nell’antico sciamanesimo e nella cultura vedica, che contemplava l’utilizzo dei gesti delle mani accompagnati dai mantra durante le cerimonie sacre. Tramite questo rituale i bramini invocavano l’energia di terra e cielo contemporaneamente, che veniva poi canalizzata per ottenere determinati benefici, sia materiali che spirituali.

I Mudra sono utilizzati anche in alcune espressioni artistiche come la danza indiana, dove il loro scopo è anche quello di accompagnare armoniosamente il corpo.

La vita e i Mudra: elementi e dita.

Ogni dito, quindi, e’ collegato ad un elemento, ma anche ad un’emozione o sentimento:

  • Pollice: sole, energia, fuoco, Pitta.
  • Indice: etere, energia in movimento, Vata.
  • Medio: aria, espansione, apertura, Vata.
  • Anulare: terra, solidità, radicamento, Kapha.
  • Mignolo: acqua, liquidi, mobilità, Kapha.

Come potete vedere, ho aggiunto anche il significato ayurvedico su ciascun dito….quindi, in caso di disequilibrio di un determinato dosha potete direttamente agire dove indicato tramite pressioni, massaggiando o utilizzando qualche specifico Mudra. 

La vita e i Mudra: il coraggio.

La vita e i Mudra

La vita e i Mudra

Abhaya Mudra (“senza paura”).

Questo Mudra appartiene ad Hanuman 🙉 (ma non e’ sua esclusiva..sia chiaro), il dio scimmia che viene guidato dal cuore, dalla speranza e dal coraggio. Dal latino “coraticum” o “cor habeo”, quindi, avere cuore e proseguire nella vita con il cuore. 

la vita e i mudra

la vita e i mudra

Il cuore che ci fa vincere la paura, che ci fa andare oltre quelli che pensiamo essere i nostri limiti, che ci fa sconfiggere i nostri “ama” mentali. 

Nella vita ci vuole sempre il coraggio di affidarsi agli altri, di confidare in noi stessi e nelle nostre capacita’, perche’ solo cosi’ ci possiamo aprire a nuove oppurtunita’.

Nell’iconografia indiana questo mudra e’ spesso utilizzato (v. Shiva, Ganesha, Lakshmi….).

Nella pratica dell’abhaya mudra potete assumere una posizione semplice, immaginare un fascio di luce che colpisce la mano nel suo centro, come a donarvi forza e, potete ripetere come un mantra:”Io non ho paura”. 

 

La vita e i Mudra: equilibrio interiore.

Apan Mudra.

la vita e i mudra

la vita e i mudra

Piega il dito medio, l’anulare e il pollice in modo che le punte di queste dita si tocchino. L’indice e il mignolo rimangono dritti. Magari vi ricordera’ qualche concerto rock…ma non e’ proprio lo stesso 😜.

Questo mudra viene solitamente praticato con entrambe le mani ed e’ noto come il mudra energetico
Supporta la rimozione di materiali di scarto e tossine dal corpo. 
Apan mudra ha un effetto equilibrante sulla mente ed aiuta a darci pazienza, serenità, sicurezza, equilibrio interiore ed armonia.

La vita e i Mudra: purezza e amore.

Padma Mudra.

la vita e i mudra

la vita e i mudra

Questo mudra mi fa pensare sempre a lei…alla regina di Guerre Stellari…😜La bellissima Padme’ Amidala, con tanto di musichetta. 😬 Vi posto direttamente quella del 1977! Grandiosissimo anno!!!!😜

 

 

 

 

Scusate, torno seria e vi spiego…..🙄

Questo mudra appartiene al chakra del cuore ed è simbolo di purezza. Ci permette di entrare in risonanza con il campo energetico del cuore. L’amore risiede nel cuore insieme alla buona volontà, all’affetto e alla capacità di comunicare. Dobbiamo mantenere pure queste qualità e distribuirle incondizionatamente come un fiore che si apre al sole accogliendo luce e trasmettendo gioia e bellezza.

Padma Mudra cura il cuore, allevia le ferite della vita, ci permette di cogliere la gioia di vivere con consapevolezza il momento presente, ci riconduce al “qui e ora” e ci rende grati, forti e felici.

Come il fiore di loto che affonda le sue radici nel fango, ma che poi a fior d’acqua si mostra nella sua estrema bellezza, cosi’ noi possiamo reagire alle avversita’ della vita. Tutti noi siamo capaci di provare e donare amore e bellezza. 

Ce ne sarebbero tantissimi..ma per oggi mi fermo qui. 

E’ importante, pero’, pensare che per ogni problema che affrontate durante la vostra vita ci sia una soluzione, un modo alternativo di affrontarlo ed i mudra potrebbero essere “un’arma” che ancora non avete utilizzato.

Namaskar!🙏

Pamela Golin 

 

Leave a Comment: